Otri Rigonfi Mtb Club


Vai ai contenuti

La Montagnola

ITINERARI > Toscana

La Montagnola


Mappa


Si parte dal centro di Colle di Val d’Elsa in direzione sud, verso la frazione di Gracciano su asfalto, la strada è in leggera salita inizialmente per poi proseguire in piano. Si supera il centro di Gracciano e si prosegue verso il Ponte si S. Giulia; immediatamente prima del ponte si prende a sinistra attraversando la corsia opposta.
Sempre su asfalto arriviamo al bivio successivo e pieghiamo a destra immergendoci nella suggestiva campagna senese e cominciando ad intravvedere la Montagnola.
La strada, sempre in asfalto comincia subito a presentare una serie di sali scendi non impegnativi ma suggestivi con diversi incroci sterrati che invitano le nostre ruote grasse ma che dobbiamo trascurare restando sull’asfalto.
Si prosegue superando il borgo di Scorgiano e la trattoria "L’Astronave" (da tenere in considerazione) si giunge ad un bivio e ci teniamo a destra proseguendo adesso in mezzo ad una rigogliosa vegetazione di querce e tassi sempre su asfalto e con ininterrotti saliscendi.
Superiamo il bivio per Maggiano e circa dopo 10 km raggiungiamo la bella fattoria di S. Chimento degna di una breve pausa che prepara all’imminente salita, la prima impegnativa delle due che affronteremo durante tutto il giro, poco più avanti infatti prendiamo una strada sterrata a sinistra che indica "la Senese".
La salita su sterrato ci porta a superare strette curve abbastanza ripide su fondo sterrato ma compatto, superiamo piccoli agglomerati di case e proseguiamo sempre in salita verso Marmoraia, tutto questo per circa 4 km.
Raggiungiamo la chiesa di Marmoraia, ormai siamo praticamente in cima alla Montagnola e qui possiamo soffermarci ad ammirare il panorama, i boschi di castagni e la chiesetta medioevale.
Proseguendo rientriamo sull’asfalto e seguiamo la strada principale in piacevole discesa con curve e tornanti per circa 3 Km fino alla fattoria di Celsa (anche detto castello per la suggestiva costruzione che si intravede dalla strada) qui prestiamo attenzione ad una casetta cantoniera sulla sinistra perché poco più avanti c’è il bivio a destra per Cetinale e Ancaiano (circa 2.5 km) che dobbiamo prendere ritornando su strada sterrata godendoci boschi e discese.
Proseguiamo fino a Casavecchia e sbuchiamo sull’asfalto dove dobbiamo girare a destra in salita verso Ancaiano; qui comincia la seconda salita impegnativa con una serie di stretti e ripidi tornanti e poi, sempre in salita, proseguiamo per circa 2.5 km fino al bivio per La Cetina.
Giriamo a destra nella strada sterrata che continua in salita verso la Cetina (circa 2.5 km) e, in prossimità del borgo prendiamo a destra (attenzione ad individuare la strada giusta, altrimenti si rischia di ridiscendere verso Marmoraia) .
Proseguiamo ancora in leggera salita fino alla cava di marmo (1.5 km) e quindi in discesa per circa 3.5 km raggiungiamo la strada asfaltata (Scorgiano-Pievescola); giriamo a destra e dopo circa 150m imbocchiamo la prima strada sterrata a sinistra in direzione P.re Celidonia.
Lo superiamo e restiamo sulla strada sterrata, al primo incrocio teniamo la destra verso villa Bisciano, proseguendo verso il piano della bufala dove incrociamo la strada asfaltata che proviene dal P.te di S.Giulia e va verso la Colonna di Montarrenti (in tutto lo sterrato è lungo circa 6 km).
Su asfalto prendiamo a destra verso il ponte e, dopo circa 1 km, superata una curva, prendiamo a sinistra su una stradina sterrata un (po’ nascosta) per Mensanello; il percorso è in salita inizialmente leggera e termina con una rampa interrotta regolarmente da scoline.
Si sbuca a Mensanello su asfalto e tenendo a sinistra prendiamo il primo sterrato a destra verso Quartaia che raggiungeremo in 3.5 km. Siamo di nuovo su asfalto e ci dirigiamo verso Colle Val d’Elsa loc. le Grazie.
Adesso dobbiamo seguire le indicazioni per Borgatello-S.Gimignano e in circa 3 km raggiungiamo il bivio per Bibbiano, appena superato il bivio prendiamo a destra e proseguiamo. Superato il p.re Borboni, al bivio, teniamo la sinistra (imboccando a destra in breve torneremmo a Colle di Val d’elsa).
Al successivo quadrivio prendiamo a destra e dopo alcune centinaia di metri, ancora a sinistra in direzione Poggibonsi che raggiungiamo dopo circa 7 km (dal bivio di Bibbiano).
Giunti a Poggibonsi seguiamo le indicazioni per Fonte delle Fate-La Fortezza che raggiungeremo in circa 2 km di strada in leggera salita.
Da qui prendiamo verso l’abbazia di S.Lucchese in direzione Pian de Campi e proseguiamo a sinistra verso Bussi, poi al primo bivio stiamo a destra attraversando la vecchia ferrovia e il fiume Elsa e giungendo alla Rocchetta.
Ora in direzione Castiglioni, mantenendo sempre la destra orografica del fiume, in breve giungeremo a Colle Val d’Elsa, località di partenza della nostra avventura.

Percorso organizzato dall' Otre Yugs


Informazioni logistiche

Luogo di partenza:Colle di Val d'Elsa

Lunghezza: Km. 63

Dislivello: mt. 860

Quota massima: mt. 589

Tempo di percorrenza: h. 6/8

Grado di difficoltà: Impegnativo

Cartografia: Kompass 1:50.000 n°661 Siena-Chianti


Torna ai contenuti | Torna al menu