Otri Rigonfi Mtb Club


Vai ai contenuti

Rif. Arneri

ITINERARI > Friuli V.Giulia

IL Rifugio Arneri


Mappa


Chi vuole godersi una giornata in santa pace, lontano da tutti, in compagnia di boschi, cime, creste scelga questo lungo percorso, adatto soprattutto a coloro che sono già allenati e vivono la bike come un'emozionante avventura, grazie alla quale è possibile scoprire i meandri più reconditi della foresta millenaria del Cansiglio, nota ai veneziani come foresta "dei remi" per l'uso che veniva fatto dei lunghi fusti di pino e abete bianco e rosso che qui crescono.
É una delle più grandi e meglio conservate foreste d'Italia, oggi in molti punti divenuta Riserva Integrale e protetta nella fora e nella fauna dalla Regione Friuli Venezia Giulia per le specie rare di grande interesse naturalistico che ci abitano.

Si parte con la seggiovia da Piancavallo e si sale fino al rifugio Arneri.
Da qui si prende il sentiero 993 CAI che costeggia a ovest il monte Tremol e Colombera, in un paesaggio carsico, roccioso e suggestivo si attraversa l'antro delle Mate, lungo un sentiero molto sconnesso da fare bike in spalla, fino a raggiungere la Casera Palantina, da qui si gode un bellissimo panorama sulle Dolomiti.
Si prende ora il sentiero CAI 922 e in lunga e spettacolare discesa si giunge al Pian Canaie dove si trova la strada asfaltata che da Campon porta a S. Anna.
La si prende a sinistra e al bivio si prosegue per la strada sterrata a sinistra ancora, inoltrandosi nella foresta del Cansiglio.
Inizia la lunga traversata nel bosco in continuo saliscendi, attraverso il Pian Rosada, il Pian dei Lovi, il Pian di Landro, la Costa Canella, la Val Bona, la Val Frattuzze, la Valle Scura e il Vallone fino a giungere alla Casa Forestale della Candaglia.
Da qui si gode una bellissima vista su tutto l'altopiano del Cansiglio.
A sinistra si prende il sentiero che porta a Col dei Scios, per poi a sinistra sempre congiungersi con la dorsale Piancavallo Cansiglio.
Attraverso boschi e pascoli si giunge alla Casera di calle Friz.
La salita qui finisce, inizia la lunga e bella discesa che con ampi tornanti porta a Piancavallo.
Punti di ristoro/acqua: Molto rari, si consiglia di portarsi appresso le provviste, soprattutto l'acqua.

Itinerario proposto dall' Azienda Promozione Turistica Piancavallo Cellina Livenza Aviano PN.



Informazioni logistiche

Luogo di partenza: Rif. Arneri Piancavallo

Lunghezza: Km. 40

Dislivello: mt. 585

Quota massima: mt. 1711

Tempo di percorrenza: h. 6.00

Grado di difficoltà: Impegnativo

Cartografia: LagirAlpina 1:25.000 Col Nudo M.te Cavallo


Torna ai contenuti | Torna al menu