Otri Rigonfi Mtb Club


Vai ai contenuti

Passo Rolle

ITINERARI > Trentino A.A

Il Passo Rolle


Mappa


Parcheggiata l’auto nel piazzale antistante gli impianti di risalita del Passo Rolle, inforcate le bici, si imbocca l’ampia sterrata che inizia proprio di fronte l’entrata del parcheggio.
Seguendo le indicazioni per Baita Segantini, vi si giunge dopo 3,1 Km. di ripida salita.
Vale la pena soffermarsi ad ammirare il maestoso scenario che ci si presenta innanzi (ghiacciai cascatelle e vette sopra i 3000).
Dopo la sosta ci si tuffa in discesa lungo la Val Venegia, nel primo tratto di strada bisogna fare molta attenzione (pendenza accentuata, tornanti stretti e fondo molto sconnesso), ma terminati i tornanti, il fondo ben battuto e la minor pendenza ci permetterà velocità considerevoli.
Superata Malga Venegia la strada diventa asfaltata (attenzione alle auto), e sempre in discesa, all’incrocio con la strada che sale a Passo Rolle (dall’altro versante) si tiene la destra, e dopo alcune centinaia di metri, a sinistra, troviamo il Centro Visitatori del Parco Naturale del Paneveggio.
Da qui inizia la nostra risalita al Passo, seguendo le indicazioni del sentiero Naturalistico di Marciò si ritorna sullo sterrato fino ad incrociare l’asfalto.
Si segue ora la strada in salita, ma ben presto affrontando un tornante destrorso, sulla sinistra si stacca una larga strada sterrata, imboccata ci condurrà in leggera salita alla Malga Juribello, appena oltre la malga, ad un trivio, ci arrampichiamo sul sentiero di destra, e pedalando tra prati e pascoli, si arriva ben presto sopra il Passo Rolle.

Un ultimo tuffo sul tratto iniziale di strada percorsa all’andata per giungere, dopo 23,5 km, al parcheggio di Passo Rolle punto di partenza del nostro itinerario.


Informazioni logistiche

Luogo di partenza: Passo Rolle

Lunghezza: Km. 23.5

Dislivello: mt. 637

Quota massima: mt. 2175

Tempo di percorrenza: h. 2.30

Grado di difficoltà: medio

Cartografia: LagiAlpina 1:25.000 N° 6 Pale di S.Martino Vette - Cimonega


Torna ai contenuti | Torna al menu